HOME SEPARAZIONE DIVORZIO MATRIMONIALISTA COMPETENZE


MATRIMONIALISTA - DIVORZISTA

SEPARAZIONI - DIVORZI

DIRITTO DI FAMIGLIA, DEI MINORI E DELLE PERSONE

Avv. Antonello Guido - Cassazionista

AVVOCATO MATRIMONIALISTA DEL FORO DI CATANIA
Master Universitario di II Livello in Diritto di Famiglia, dei Minori e delle Persone. Diritto della Responsabilità Civile

_____________

 STUDIO LEGALE SPECIALIZZATO IN DIRITTO DI FAMIGLIA, DEI MINORI E     DELLE PERSONE - SEPARAZIONI - DIVORZI
 CONVIVENZA - FIDANZAMENTO  
PROBLEMATICHE RELATIVE ALL'AFFIDAMENTO DEI FIGLI
  DIRITTO DELLE SUCCESSIONI EREDITARIE 

________

Matrimonialista, Divorzista, Separazioni, Divorzi, Eredità, Testamento, Responsabilità Medica, Risarcimento danni

 STUDIO LEGALE GUIDO

www.studiolegaleguido.it

_____

INFORMAZIONI

  PROFILO DELLO STUDIO LEGALE GUIDO

Lo Studio Legale Guido svolge attivita' di consulenza ed assistenza legale nella fase stragiudiziale e giudiziale delle controversie Matrimoniali e Civili.

    INFORMAZIONI UTILI PER L'UTENZA

In ambito legale ogni caso rappresenta una storia a se stante che, seppure simile, non puo' mai essere paragonato ad altri, anche se apparentemente uguale. Assumere ad esempio le esperienze altrui, positive o negative che siano, puo' determinare una visione distorta del problema da risolvere.

Una valutazione veramente seria ed intelligente della questione legale che ci interessa, lascia sempre da parte i consigli non qualificati di chi, seppur in buona fede, fornisce suggerimenti, punti di vista personali, paragoni ed informazioni su esperienze diverse e non connesse, senza la necessaria preparazione.

Puo' accadere, infatti, che cio' che appare essere un problema serio, in realta' non lo sia. Viceversa, un problema non ritenuto serio puo' nascondere gravi insidie.

Solo l'Avvocato esperto ha le competenze giuridiche necessarie per una corretta valutazione del caso da esaminare ed indicare la piu’ opportuna soluzione nell’interesse del cliente.

L'analisi tempestiva del problema giuridico puo', inoltre, determinare significativi vantaggi e, spesso, un forte contenimento dei costi connessi alla questione trattata od alla causa.

 ________

COSA SI INTENDE PER ASSISTENZA LEGALE STRAGIUDIZIALE E GIUDIZIALE

L'ASSISTENZA LEGALE STRAGIUDIZIALE

Con l’assistenza legale extragiudiziale, detta anche stragiudiziale, cioe' fuori dal processo, la parte che vuol far valere un proprio diritto, o che ritiene di dover resistere alle richieste di terzi, puo' tentare di giungere ad un accordo bonario con la controparte al di fuori del processo. Questa e' sempre la soluzione piu' auspicabile. Per l'attivita' extragiudiziale non e' necessaria l'assistenza dell'avvocato.

     L'ASSISTENZA LEGALE GIUDIZIALE

L’assistenza legale giudiziale, cioe' che concerne il giudizio davanti al giudice, nel processo civile si esplica con la domanda che una parte rivolge al giudice contro un'altra parte al fine di ottenere una pronuncia giurisdizionale. La parte che e' stata chiamata in giudizio puo' a sua volta replicare alle domande di chi inizia la causa spiegando e documentando al giudice le proprie ragioni. Tali attivita' devono essere svolte necessariamente con il patrocinio di un avvocato.

 

PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Cos'e' e come si ottiene

L'ordinamento giuridico italiano considera come universalmente riconosciuto il diritto di difesa. Cio' significa che tutti, indipendentemente dalla nazionalita', hanno diritto di difendersi in giudizio. In ottemperanza a tale fondamentale principio, la legge italiana ha istituito il patrocinio a spese dello stato (detto anche gratuito patrocinio) che consente, a chi non ha le necessarie possibilita' economiche per affrontare le spese di un processo, di poter usufruire della assistenza legale a spese dello stato.

Possono accedervi tutti coloro che hanno un reddito imponibile irpef annuo non superiore all'ammontare annualmente aggiornato dallo Stato, per come risultante dall'ultima dichiarazione dei redditi.

Se l'interessato convive con il coniuge o con altri familiari, il reddito e' costituito dalla somma dei redditi conseguiti nel medesimo periodo da ogni componente della famiglia, compreso l'istante.

Si fa eccezione, tenendo conto del solo reddito personale dell'istante, quando oggetto della causa sono i diritti della personalita', ovvero nei processi in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti il nucleo familiare con lui conviventi.

L'assistenza legale con il patrocinio a spese dello stato e' prevista per le cause civili, penali, amministrative, contabili e tributarie. In ambito civile, tra i procedimenti piu' richiesti vi sono quelli in materia di risarcimento danni e volontaria giurisdizione - separazione dei coniugi, affidamento dei figli, assegno di mantenimento, provvedimenti in materia di potesta' genitoriale, ecc.

La richiesta puo' essere avanzata in qualsiasi momento, in ogni grado e fase del processo e per tutte le eventuali procedure ad esso collegate. Deve essere sottoscritta personalmente dal richiedente e formulata attraverso un modello prestampato da ritirare presso la segreteria dell’ordine degli avvocati del distretto della Corte di Appello nel quale deve svolgersi la causa. Nel modulo andranno indicati i dati anagrafici completi, la dichiarazione che il reddito annuo posseduto non é superiore a quello previsto per l’anno in corso ed allegate due copie dell'istanza, copia del documento di riconoscimento e del codice fiscale. L'interessato puo' nominare un difensore scegliendo il nominativo dall'elenco degli avvocati abilitati alla difesa con il patrocinio a spese dello stato disponibile presso il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati del competente distretto di Corte d’Appello.

L'istanza puo' anche essere presentata con l'assistenza di un avvocato che provvedera' a seguire personalmente tutto l’iter della procedura.

Possono richiedere l'ammissione al patrocinio a spese dello stato i cittadini italiani, gli stranieri regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale al momento del sorgere del rapporto o del fatto oggetto del processo da instaurare, nonche' gli apolidi, gli enti o associazioni che non perseguano fini di lucro e non esercitino attivita' economica.

Possono accedervi anche i cittadini extracomunitari irregolari stante che la corte costituzionale, con ordinanza n°144 del 14.05.2004, ha stabilito che nel caso in cui il richiedente sia cittadino straniero non residente nel territorio italiano, la mancata indicazione del suo codice fiscale o di quello dei suoi familiari non costituisce causa di inammissibilita' se vengono indicati gli elementi di cui all'art. 4 del d.p.r. N°605/1973 (cioe’ cognome, nome, luogo e data di nascita, sesso e domicilio fiscale estero). I cittadini extracomunitari regolari devono allegare alla istanza una certificazione dell'autorita' consolare competente che attesti la veridicita’ di quanto dichiarato.

Lo Studio Legale Guido si avvale della collaborazione di avvocati abilitati alla difesa con il patrocinio a spese dello stato. 

___________

Contattare lo Studio Legale Guido

Tel. 339.2133591- 095.2166517

studiolegaleguido@gmail.com


 

  

HOME
SEPARAZIONE
DIVORZIO
MATRIMONIALISTA
COMPETENZE
DIR FAMIGLIA
INFORMAZIONI
CONTATTI
GLI AVVOCATI
DIZIONARIO GIUR
 Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 
Site Map